Apriti: dentro di te c’è un universo che ti aspetta.

Chi sono.

Mi chiamo Patrizia Cotti e sono originaria di Locarno. Da sempre mi sono sentita molto viva quando ero in natura, in particolar modo quando ero a contatto con pietre e rocce.

Nel 1999 ho concluso gli studi di fisioterapia a Lugano, e da allora ho lavorato prima in Svizzera, poi in Cina e in Italia, e ora sono rientrata in Ticino. Ho praticato per 8 anni la fisioterapia e durante questo periodo ho anche studiato agopuntura – a Shanghai - e ho seguito, per due anni, gli studi di osteopatia in Francia.

Dal 2008 lavoro come guaritrice (healer), intuitiva ed alchimista dell'anima. Inoltre conduco lavori di gruppo, anche nei luoghi energetici del Ticino, creo Rituali, faccio Cerimonie dell'Unione Sacra del Matrimonio e accompagno le donne a riscoprire il valore del Femminile e viverlo.

Nei trattamenti individuali mi lascio condurre da quanto Spirito conosce, seguendo le mie mani, che sanno dove andare a posizionarsi e lasciando che il lavoro venga fatto.  Ciò permette di trasformare e tramutare dolori fisici, sofferenze emotive, tensioni mentali – stress – e impedimenti nel proprio percorso personale.
Mi occupo di ricordare ad ogni persona che è preziosa e unica, e che può camminare fiera sulle sue gambe, diventando così responsabile del suo benessere.
La ricerca delle cause che portano alla sofferenza avviene attraverso l'ascolto, e la connessione con l'anima apre la strada verso la conoscenza. Essa sempre chiede di essere ascoltata e quando le si lascia spazio, si esprime chiaramente. 

Attraverso l’uso delle mani, dei suoni e del Linguaggio della Luce viene alleggerito il peso che si porta appresso e si aiutano le frequenze vibratorie del proprio corpo di luce ad elevarsi ed ancorarsi. Tutto secondo il proprio percorso personale.
Viene offerto spazio all'espressione personale e si apre la strada per un vivere più sano, vero e autentico, in sintonia con il Sé.

Nei lavori di gruppo uso principalmente l'intuito e l'ascolto, poiché è attraverso questi strumenti che è possibile entrare in sintonia con il gruppo, con le richieste e i bisogni individuali e con il luogo che ci ospita, in particolare quando si è in natura. Mi avvalgo della meditazione, della percezione, di metodi di trasformazione personale e della mia esperienza nel sentire le vibrazioni più sottili.
In natura offro momenti di lavoro accompagnati da Rituali per recuperare il proprio potere; attività di percezione e di affinamento del proprio sentire delle energie presenti; Rituali di addio al nubilato o nei quali lasciar andare trasformando aspetti di sé, e lavori nei Luoghi Energetici del Ticino dove il contatto con Madre Terra e con il sé è più intenso e profondo.

La formazione finora seguita è la seguente: Diploma di Fisioterapia presso la Scuola Superiore Medico Tecnica a Lugano; Diploma di Agopuntura presso il Shanghai College of Traditional Chinese Medicine, Cina; Advanced Consciousness Programm con Jeddah Mali, San Francisco, USA; The School for The Work e Silent Retreats, con Byron Katie, Los Angeles, USA, e Engelberg, CH; Awakening of the Illuminated Heart con Drunvalo Melchizedek, Sedona, USA; Academy of Aurora con Yvette Sitten, Auckland, Nuova Zelanda; Celtic Earth Priestess con Manon Tromp, Glastonbury, Inghilterra; e ora sono in formazione di Floriterapia, presso l'AFF, a Mendrisio, CH. 

Dopo aver lavorato per un periodo come fisioterapista, nel 2005 ho avuto un primo cambiamento. Durante un corso in Tailandia sul Qi –l’energia - si è risvegliato un mondo nuovo dentro di me, fatto di qualcosa che ancora non conoscevo, tuttavia di antico.

Nel 2008, al rientro da un viaggio nei luoghi sacri in Egitto, sull’aeroplano prima di atterrare a Shanghai, in Cina, dove vivevo, vi è stato un secondo risveglio: la voce interiore disse che “era tempo di lavorare come guaritrice (it is time to work as a healer)”.
Il messaggio era talmente chiaro e vero che l’ho seguito: il giorno seguente del mio rientro ho lasciato il lavoro e mi sono messa in proprio come guaritrice, sapendo che stavo facendo la cosa giusta.
Da subito sono arrivate persone che chiedevano il mio aiuto e con ogni paziente le mani sapevano dove e come lavorare. Durante ogni trattamento ricevevo visioni, percezioni e informazioni necessarie al miglioramento o alla guarigione dei diversi disturbi presenti.

Per comprendere maggiormente il significato del mio operato e di come essere in relazione alle energie sottili e alla conoscenza di sé, ho iniziato a fare meditazione e a frequentare corsi con diversi insegnanti.
Era per me necessario ampliare la percezione dell’essere umano, nelle sue tante dimensioni, per avvicinarmi ulteriormente ad una visione più ampia della sua complementarità con quanto gli sta attorno e il suo essere in Unione con il Tutto.

Questo percorso ha aiutato a risvegliare stati di coscienza e di conoscenza che mi hanno portata a praticare quella che oggi chiamo Terapia Energetica, ad operare attraverso l'intuito e ad usare i suoni ed il channeling. Ad oggi seguo le mani, la conoscenza interiore, le visioni ed i messaggi che arrivano, e mi lascio guidare da quello che è presente, come un canale, affinché il lavoro rimanga chiaro e pulito senza interferenze dell'intelletto, che poco conosce.

Nelle mie passioni ci sono anche i luoghi energetici e sacri, i quali, sin da quando avevo 20 anni, mi hanno attirata e chiamata. Da allora ho esplorato antichi luoghi in diverse parti del mondo: Messico, Guatemala, Perù, Bolivia, Argentina, Cile, Egitto, Cina, Thailandia, India, Birmania, Indonesia, Stati Uniti d'America, Nuova Zelanda, Irlanda, Inghilterra, Francia, Cambogia, Svizzera.

Oggi, grazie a questa esperienza, mi reco anche nei luoghi alti  del Ticino, dove conduco gruppi, lavoriamo con l’energia del posto, portiamo guarigione attraverso la posa di cristalli, ancoriamo energie cosmiche, riconnettiamo i luoghi energetici e facciamo Rituali. Inoltre ci lasciamo guidare dalla conoscenza interiore e da quello che Madre Terra mostra.

Sei essenziale ed unica nella matrice cosmica e nella creazione del mondo di oggi.
Anche tu contribuisci alla manifestazione della coscienza collettiva. Sei essa stessa.

Tutto dipende da come decidi di vederti e di vivere.
Affinché un cambiamento possa avvenire all'esterno, null'altro è possibile che esserlo all'interno, cioè diventarlo.​

Siamo individui separati ed uniti, singoli ed interconnessi, uguali e diversi, in costante relazione con il mondo interiore e in continuo scambio con il mondo esteriore, circostante e lontano.